Salute+Top newsTreCTreC Mamma

LA VAL DI SOLE: UN TERRITORIO “AMICO DELLA SALUTE”

5 Gennaio 2024 By

Il Dipartimento Salute e politiche sociali della Provincia, attraverso TrentinoSalute4.0, ha dato ufficialmente avvio a fine 2023 ad un nuovo laboratorio territoriale denominato “Vivere la Salute in Val di Sole”.

Montagne, ghiacciai, fiumi, laghi: la Val di Sole è un territorio tutto da esplorare. Con uno sviluppo di oltre 40 km nel Trentino nord-occidentale, la valle è incastonata a sud tra il Parco Naturale Adamello Brenta e a nord dal Parco Nazionale dello Stelvio. Ed è proprio per questa sua vocazione naturale protetta che è stata classificata come “area di interesse”, la seconda, dopo il Tesino, nella Provincia di Trento, dall‘iniziativa “Strategia Nazionale delle Aree Interne“, che ha come obiettivo lo sviluppo dei territori più periferici per avvicinare l’assistenza sanitaria ai cittadini e dotarli di utili strumenti innovativi a supporto della gestione della propria salute.

Ma cos’è un laboratorio territoriale?

“Vivere la salute” è un’iniziativa che punta, con il fondamentale supporto delle tecnologie, su tre aree d’azione: 

  1. accesso online ai servizi sanitari;
  2. promozione della salute e di sani stili di vita;
  3. presa in carico, cura e assistenza.

Con che obiettivi?

  • Fornire a tutti i cittadini una sorta di cassetta degli attrezzi della salute:

– in primis TreC+ (portale e App), che permette l’accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), ai documenti sanitari (referti, ricette, vaccinazioni, ecc.), di prenotare visite ed esami, visualizzare gli appuntamenti e accedere a molti altri servizi online della APSS, come il cambio medico, la possibilità di delegare una persona di propria fiducia ad accedere alla propria TreC+, il pagamento dei ticket;

altro importante servizio online è l’App TreC Mamma per supportare le donne (iscritte all’anagrafe sanitaria trentina) durante il periodo della gravidanza;

c’è poi la prevenzione primaria, con la promozione dei corretti stili di vita: attraverso la App Salute+ (uno strumento per “prendersi cura” del proprio benessere, agendo soprattutto sui fattori di rischio modificabili, con particolare riferimento all’alimentazione e all’attività fisica) si possono coinvolgere e promuovere le realtà e le associazioni attive sul territorio. Con la loro collaborazione potranno essere create, ad esempio, camminate all’aperto che, inserite nella App come “percorsi della salute” geolocalizzati, incentivano l’attività fisica, forniscono informazioni importanti su come stare in salute, e consentono a residenti e visitatori di scoprire aree meno conosciute della Valle.

  • Un ulteriore obiettivo del laboratorio territoriale riguarda lo sviluppo di nuovi modelli di assistenza per aiutare i pazienti cronici e i loro familiari nella gestione e monitoraggio della propria patologia con il supporto infermieristico e delle tecnologie. 

Le iniziative sono già partite a dicembre scorso, con due incontri, lunedì 11 e mercoledì 13 dicembre, a Malè e a Pellizzano, durante i quali il team di TS4.0 ha condiviso il piano operativo del laboratorio territoriale “Vivere la salute in Val di Sole”. Alle serate amministratori e rappresentanti delle associazioni si sono mostrati molto interessati, in particolare agli aspetti di coinvolgimento sociale e personale presenti nell’App Salute+.

Per lo sviluppo del progetto in Val di Sole, oltre al consolidato gruppo di rappresentanti di APSS e del Dipartimento Salute della PAT, sono attivi tre project manager dedicati, Renato Carolli, Sergio Zanella, Martina Dell’Eva. Insieme hanno annunciato l’apertura di sportelli sul territorio per supportare la popolazione e le associazioni per sfruttare al massimo l’uso di questi strumenti digitali, e posto le basi per future collaborazioni a vantaggio non solo del benessere dei singoli cittadini, ma di tutta la collettività.

Gli incontri con le comunità e i punti informativi sul territorio proseguiranno anche nel 2024, per dare vita a un circolo virtuoso che parta dalla promozione della salute individuale e coinvolga le realtà locali, valorizzando le specificità territoriali.

Il progetto ‘Vivere la Salute in Val di Sole'” – sostiene l’Assessore provinciale alla Salute Mario Tonina – “rappresenta un’opportunità significativa per favorire lo sviluppo di un modello di sanità più prossima ai cittadini. Con l’ausilio delle tecnologie, stiamo creando un ecosistema che non solo semplifica l’accesso ai servizi sanitari, ma promuove attivamente la prevenzione e l’adozione di stili di vita salutari. Questo sforzo collaborativo tra istituzioni e comunità persegue l’obiettivo principale di

“migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini attraverso un servizio sanitario sempre più di qualità e vicino ai bisogni di salute della popolazione”.

Parlare di salute significa infatti sempre più toccare i temi della sostenibilità ambientale, della valorizzazione dell’identità locale e della tradizione.

Scarica il poster “Vivere La Salute in Val di Sole”



About the Author

Marzia Lucianer: Marzia Lucianer, giornalista scientifica, responsabile Press Office and Digital Communication di TrentinoSalute4.0