Covid19NotiziePubblicazioniTelevisitaTreC

Pubblicato sulla rivista “Journal of Public Health” l’articolo scientifico sulla sperimentazione della televisita in Trentino

08/07/2021 By

In questi mesi sono in corso in Provincia di Trento diverse sperimentazioni per mettere a disposizione dei pazienti nuove tecnologie di sanità digitale, come la televisita. Il paper racconta l’evoluzione di questo strumento di facile utilizzo e molto apprezzato sia dai cittadini che dai sanitari, specialmente da quando l’accesso alle strutture sanitarie è più difficoltoso. 

Il Journal of Public Health (From Theory to Practice) è una pubblicazione interdisciplinare del gruppo editoriale Springer che offre spazio alla discussione e al dibattito su questioni internazionali di salute pubblica, con un focus sugli affari europei. Raccoglie lavori sui fattori sociali e individuali che determinano le condizioni di base della salute pubblica, analizzando le interrelazioni causali e offrendo una logica scientificamente valida per misure di intervento personali, sociali e politiche. Gli argomenti di discussione includono contributi di epidemiologia, economia sanitaria, salute ambientale, management, scienze sociali, etica e diritto.

L’articolo, che titola Implementation of tele visit healthcare services triggered by the COVID-19 emergency: the Trentino Province experience (Attuazione dei servizi sanitari in televisita introdotti dall’emergenza COVID-19: l’esperienza della Provincia di Trento), è a firma del gruppo di lavoro interdisciplinare di TrentinoSalute4.0, composto da responsabili di progetti (project manager), referenti del Dipartimento salute della PAT, sviluppatori informatici e medici dell’Azienda sanitaria. 

Il lavoro scientifico contribuisce ad evidenziare come la televisita sia stata integrata nel sistema sanitario trentino e abbia le potenzialità per diventare una soluzione strutturale e duratura per il futuro. Nel corso dei mesi di sperimentazioni infatti la soluzione ha dimostrato di poter essere adattata e integrata anche in diverse specialità cliniche, oltre l’emergenza COVID-19, all’intero del sistema di assistenza sanitaria.

Dallo scorso anno, grazie alla collaborazione dei medici specialisti e dei pediatri, sono stati avviati alcuni PoC, come si dice in gergo tecnico. Sono i Proof of Concept, in pratica, le sperimentazioni sul campo di un progetto o metodo, che servono a verificare se funziona ed è sostenibile. 

TreC_Pediatria, TreC_Cardiologia, TreC_Oculistica e TreC_Diabete sono alcune delle sperimentazioni realizzate in Trentino, a cui si sono affiancate quelle nella prevenzione alla salute e fra poco oncologia ed il percorso nascita. I medici che hanno partecipato hanno prescritto terapie, monitorato, gestito appuntamenti ed effettuato televisite con i loro pazienti direttamente dal pc dell’ambulatorio.

Come è avvenuta e come funziona questa innovazione che non riguarda solo la tecnologia, ma anche l’organizzazione del sistema sanitario provinciale, ce lo raccolta l’articolo scientifico pubblicato sul Journal of Public Health. Quando a inizio 2020 c’è stato bisogno di trovare rapide soluzioni per affrontare l’emergenza dovuta al SARS-CoV-2, TrentinoSalute4.0 ha risposto con TreC_Televisita – progetto parzialmente finanziato anche dalla Fondazione Valorizzazione Ricerca Trentina (VRT). La soluzione digitale individuata ha cercato prima di tutto di soddisfare le richieste del sistema sanitario trentino per mantenere inalterata la qualità dell’interazione paziente-medico nel rispetto del distanziamento sociale. 

Grazie ad un modello di governance condivisa per lo sviluppo della sanità digitale che la Provincia di Trento sta spingendo attraverso TrentinoSalute4.0, il centro di competenza costituito da APSS, PAT e FBK attivato dal 2016, i risultati della ricerca possono essere convalidati, resi sicuri e disponibili al più presto come servizi sviluppati, pensati e sperimentati dai pazienti e dai medici stessi. Per TS4.0, questo modello di living lab (letteralmente, laboratorio vivente) rappresenta il più potente motore di sviluppo e di costruzione delle conoscenze e competenze in ambito sanitario, perché permette di rispondere rapidamente alle esigenze della sanità locale proponendo nuovi modelli di organizzazione del lavoro dei sanitari coadiuvati dalle tecnologie. 

Sara Testa, project manager di TS4.0 e prima autrice del paper scientifico

“L’esperienza positiva che abbiamo registrato già dai primi mesi della sua implementazione” – ha raccontato Sara Testa, project manager di TS4.0 e prima autrice del paper scientifico – “permette di guardare avanti e trasformare TreC_Televisita in un pilastro strutturale del sistema sanitario trentino, perché ha posto le basi per una soluzione sostenibile e “win-win” – “vantaggiosa” – per tutti gli attori coinvolti, dai cittadini agli operatori sanitari, e che favorisce anche una migliore organizzazione delle risorse disponibili”.

Il paper è pubblicato e disponibile in open access, modalità che permette di condividere i risultati della ricerca scientifica e incentivare la collaborazione di altri ricercatori e ricercatrici:  

https://link.springer.com/article/10.1007%2Fs10389-021-01609-8

Guarda i video sulle sperimentazioni della televisita in Trentino (playlist YouTube):



About the Author

Marzia Lucianer: Marzia Lucianer, giornalista scientifica, responsabile Press Office and Digital Communication di TrentinoSalute4.0