Top newsTreC

Sanità digitale: accordo con la Regione Emilia Romagna

03/05/2021 By

Lunedì la Giunta provinciale, su proposta dell’assessora Stefania Segnana, ha approvato il Protocollo

Prosegue il percorso verso una “community” dove sviluppare azioni condivise in materia di sanità digitale: dopo il Protocollo con l’Umbria, lunedì 3 maggio 2021 la Giunta Provinciale, su proposta dell’assessora alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana, ha approvato il Protocollo d’Intesa con la Regione Emilia Romagna. L’accordo punta a condividere una visione comune sulla telemedicina e sui principali modelli e strumenti già implementati localmente, anche in una logica di uso, riuso e sviluppo comune di soluzioni per l’empowerment del cittadino e degli operatori sanitari.
“Sono ormai dieci anni – commenta l’assessora Segnana – che in Trentino è attivo il progetto TreC, che coinvolge Provincia, FBK e Azienda sanitaria tramite TrentinoSalute4.0, il Centro di competenza sulla sanità digitale. Con questo protocollo puntiamo a condividere le competenze maturate e le soluzioni tecnologiche e organizzative messe in campo, anche al fine di assicurare economie di scala, valorizzando reciprocamente le buone pratiche, con particolare attenzione ai nuovi modelli di sanità pubblica, che rinforzano l’integrazione fra ospedale e territorio, come la medicina di iniziativa e la medicina personalizzata”.

Le Regioni e le Province autonome sono impegnate a sviluppare innovativi modelli di assistenza sanitaria territoriale supportati dalle nuove tecnologie che permettano una migliore presa in carico e cura dei pazienti, garantendo la necessaria equità di accesso a tutta la popolazione. L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ha accelerato tale processo, inducendo gli enti del servizio sanitario a introdurre soluzioni di televisita e di telemedicina, a supporto degli operatori sanitari e dei cittadini, garantendo la necessaria continuità di cura.
In tale contesto il Trentino sta investendo molto sulla piattaforma TreC che permette ai cittadini di accedere ai servizi sanitari online (Fascicolo Sanitario Elettronico, prescrizioni sanitarie dematerializzate, prenotazioni visite, esami e appuntamenti, certificati Covid, ecc…) e offre l’accesso a servizi di televisita, telemedicina e telemonitoraggio in modo integrato con i sistemi aziendali, oltre a consentire dove possibile, in questo periodo di emergenza, di supportare la presa in carico e la gestione dei pazienti da remoto, direttamente al loro domicilio.
La Regione Emilia Romagna ha sviluppato la piattaforma Sole (Sanità on line) che è la rete/soluzione di cartella clinica che collega i medici e pediatri di famiglia con le strutture sanitarie ed ospedaliere della Regione Emilia-Romagna. Il portale, che utilizza le più avanzate forme di comunicazione multimediale, fornisce servizi e scambio di informazioni ed è integrato con il Fascicolo sanitario elettronico dei cittadini.
L’attuazione del Protocollo sarà garantita da un Comitato paritetico inter-istituzionale di cui faranno parte per il Trentino i rappresentanti di Provincia, Azienda sanitaria, Fondazione Bruno Kessler e TrentinoSalute4.0, anche attraverso lo sviluppo di specifiche progettualità comuni su tematiche ritenute prioritarie come il Fascicolo sanitario Elettronico (FSE), la Privacy, i servizi di Telemedicina, i servizi CUP e le competenze digitali in sanità.

(da Comunicato stampa PAT – Arianna Tamburini)



About the Author

Marzia Lucianer: Marzia Lucianer, giornalista scientifica, responsabile Press Office and Digital Communication di TrentinoSalute4.0